Inserzionisti
E-mail
Password





Sei in: Home Page Informazioni sulla Sicilia LocalitÓ turistiche Vittoria

Vittoria

Stampa questa pagina Elenco: LocalitÓ turistiche

La cittÓ del vino Cerasuolo

LocalitÓ turistiche: Vittoria

In provincia di Ragusa, la città di Vittoria è situata 168 metri sopra il livello del mare, sulle pendici meridionali dei monti Iblei, e conta circa 56.000 abitanti.
La sua economia è basata prevalentemente sulla produzione di ottimo vino e sulle industrie ad essa connesse.

Vittoria, così chiamata dal nome della fondatrice, fu appunto fondata nel 1607 dalla contessa Vittoria Colonna Enriquez (1558-1633) e godette così di una serie di privilegi quali la concessione di terre, franchigia ed esenzione dalle imposte per dieci anni, immunità per i crimini e indennità per i debitori.
In questo modo quindi il nucleo originario ebbe un costante sviluppo che fu interrotto soltanto dal terremoto del 1693.

La città reca tracce di insediamenti preistorici, dell'età del Bronzo, del passaggio delle popolazioni greche, romane e bizantine, rintracciate nei pressi del Castello ma non mancano seri indizi dell’importanza della zona in epoca medievale, un vero e proprio crocevia di strade che faceva di Grotte Alte (questo il nome della contrada scelta da La Restia) il punto di risalita delle trazzere che dalla valle si dirigevano lungo il pianoro, verso Terranova.

Vittoria, nata per il vino, rispettò per quasi tre secoli questa sua vocazione, producendo diverse qualità di “vino nero” riconosciuto come assai pregiato già negli anni Settanta del Settecento. Oggi è la decima città dell’Isola per popolazione e capitale di un grande distretto agricolo che si estende lungo tutta la fascia costiera della provincia di Ragusa e delle aree limitrofe delle province di Caltanissetta e di Siracusa. 

Negli ultimi anni Vittoria diventa famosa per la produzione del cosiddetto “Cerasuolo”, composto principalmente dalla miscela di uve di qualità “calaurisi” e “rrappato” (note anche come Nero d’Avola e Frappato, che hanno acquistato recentemente una forte autonomia rispetto al Cerasuolo di cui sono componenti).

La prima domenica di luglio si festeggia il santo patrono, San Giovanni Battista.

 

PRODOTTI TIPICI

Sono molti i prodotti della cucina vittoriese. Ne citiamo solo alcuni.
"Scacce" (focacce): involucri di pasta di pane ripiena di salsa di pomodoro e cipolla, o di ricotta e salsiccia o di cavolfiori, di patate, di melanzane ecc…
"Ciappi": pomodoro spaccato ed essiccato al sole e quindi conservato con basilico e olio.
"Capuliato" derivato dalla macinazione del pomodoro essiccato, con aggiunta di peperoncino e basilico.
"strattu": estratto di pomodoro essiccato al forte sole di luglio;
"arancine" di riso, al ragù di carne con uovo sodo e piselli, fritte in olio bollente;
Ravioli di ricotta conditi col sugo di maiale e ancora pizze, polpette di patate, pasta di casa con il macco (purea di fave), falsomagri al sugo, carciofi ripieni di riso e naturalmente il pesce.
Tra i vari pesci è tipica la "trigghiuledda" triglie giovanissime passate nella farina con basilico e pomodoro a pezzetti, fritte in una sorta di sformato.
Tra i contorni spicca la caponatina con melanzane, peperoni, cipolle, sedano, capperi e olive, aceto e zucchero. La zucca gialla fritta, con aceto e olive nere.
I cipudduzzi (lampasciuoli) cipollotti dal cuore amaro, cucinati bolliti e conditi con olio, limone, aglio e prezzemolo o in agrodolce, insaporiti con un soffritto di aglio prezzemolo salsa di pomodoro, aceto e zucchero.
Per quanto riguarda i dolci, oltre a quelli citati ve ne sono altri come "u biancu manciari" crema di latte (o latte di mandorla) e amido o i cassateddi ravioli dolci di ricotta fritti nell'olio bollente e cosparsi di zucchero.


Galleria immagini Galleria immagini: Vittoria

Chiesa della madonna delle grazie a vittoria Relax nella piazza della chiesa san giovanni a vittoria Per le vie di vittoria
Vittoria teatro comunale Per le piazze storiche di vittoria Relax a vittoria
Antica centrale elettrica municipale di vittoria Facciata della chiesa san giovanni a vittoria Passeggiando per le vie di vittoria








La pagina ha impiegato 0.0123 secondi