Inserzionisti
E-mail
Password





Sei in: Home Page Informazioni sulla Sicilia LocalitÓ turistiche L'isola delle correnti

L'isola delle correnti

Stampa questa pagina Elenco: LocalitÓ turistiche

Di per sé il nome Isola delle Correnti è già molto suggestivo. Questa splendida isola è unita alla Sicilia da una fine lingua di pietra, che in base alla marea si presenta parzialmente sommersa. L’isola si trova nello specchio di mare di fronte al comune di Portopalo di Capo Passero, in provincia di Siracusa. Portopalo di Capo Passero è noto come il comune più a Sud di tutta Italia, ed è facilmente raggiungibile dalla statale Siracusa-Noto. Esso si trova infatti a meno di un’ora di strada dalla meravigliosa città di Siracusa.

L’isola delle Correnti incanta per la sua bellezza selvaggia ed incontaminata. Nell’isola si trova una struttura militare ormai fuori uso, un suggestivo faro e una scogliera incantevole. L’isola non è particolarmente ricca di vegetazione, che è comunque prevalentemente costituita dalla macchia mediterranea, e le poche abitazioni in essa presenti sono costituite dalla residenza dove un tempo risiedeva il guardiano del faro assieme alla sua famiglia; anch’esse comunque sono ormai abbandonate da tempo.

Ciò che affascina di questa Isola è che essa rappresenta una sorta di confine ideale tra il Mar Ionio ed il Mar Mediterraneo. Le correnti (da qui il nome dell’isola), che si generano dall’incontrarsi di questi due splendidi mari, danno vita a spumose onde che si infrangono sulle coste dei dintorni. Questo luogo è infatti per questo meta degli appassionati di surf e windsurf.

L’isola delle Correnti si può raggiungere a piedi, percorrendo la lingua di terra che la lega alla Sicilia; l’acqua in alcuni tratti arriva però sino alla cintola, e la corrente e le onde alle volte rendono il percorso non proprio agevole. In ogni caso una volta giunti sull’Isola, la fatica sarà ampiamente ripagata dall’emozione che si prova a trovarsi proprio dove due vecchi titani si scontrano da tempo immemore.

D’altra parte, soprattutto se si visita l’Isola delle Correnti in estate nel corso delle proprie vacanze in Sicilia, questa sarà anche un’ottima occasione per fare un meraviglioso bagno, nelle acque blu ed incontaminate che lambiscono questi litorali. In questo luogo peraltro i fondali meritano delle immersioni per ammirare la bellissima flora e la fauna sottomarine. In zona inoltre ci sono tre bellissime spiagge dorate, da scegliere in base a dove tira il vento. Il mare in questa zona infatti è piuttosto impetuoso e volubile, quindi se ad esempio sull’isola imperversa il vento, allora si potrà scegliere Puntaformiche, che precede appena l’Isola delle Correnti. In questa zona infatti, essendo un po’ più riparata, il mare è più quieto.

Nella zona dell’isola delle Correnti inoltre passano, durante il periodo delle migrazioni, gli uccelli che dalle coste Nordafricane vanno verso le coste della Sicilia. Osservare questo fenomeno, per chi ne ha la fortuna, è davvero uno spettacolo mozzafiato.

Altrettanto splendide sono inoltre le spiagge nei dintorni di Portopalo di Capo Passero; esse si alternano peraltro a maestose scogliere a strapiombo sul mare. A Nord del paese inoltre è possibile ammirare una pittoresca ed antica tonnara; essa è una delle più rinomate tonnare di tutta la Sicilia. Nel mare di questa zona infatti, proprio grazie alle correnti che imperversano, annualmente si pescano molti tonni.

Altra splendida e suggestiva isola della zona, è l’Isola di Capo Passero; anch’essa si trova dove si incontrano e si scontrano il Mar Ionio ed il Mar Mediterraneo. L’isola in passato era legata alla Sicilia da una lingua di sabbia, che oggi si intravede soltanto dal fondo. Anche in quest’isola si può ammirare una spiaggia ambrata ed incantevole. Nell’isola di Capo Passero sono presenti i magazzini dove sono conservati gli utensili della Tonnara di Porto Palo. Questi magazzini sono circondati da suggestive ancore arrugginite che venivano utilizzate come pesi, nei fondali marini, per fermare le reti che indirizzavano i tonni verso la cosiddetta “camera della morte”.

Altro monumento degno di nota in quest’isola è la maestosa Fortezza di Carlo V, che risale al ‘300. Emozionante da ammirare inoltre è la statua di bronzo di Maria SS. Scala del Paradiso, che protegge il mare di Sicilia. Consigliamo vivamente inoltre di fare un giro delle coste di quest’isola; sarà così possibile esplorare anche le deliziose grotte marine che le caratterizzano.
 









La pagina ha impiegato 0.0187 secondi