Inserzionisti
E-mail
Password





Sei in: Home Page Informazioni sulla Sicilia Località turistiche Isola di Lampedusa

Isola di Lampedusa

Stampa questa pagina Elenco: Località turistiche

L’arcipelago delle Pelagie con Lampedusa, Linosa e Lampione

Località turistiche: Isola di Lampedusa

Lampedusa è la più grande isola delle tre che compongono l’arcipelago delle Pelagie, collocate nel tratto di mare tra le coste siciliane e tunisine, il cosiddetto Mar d’Africa. Le altre due isole sono Linosa e Lampione.

Lampedusa, pur essendo territorio italiano è più vicina alle coste africane che a quelle italiane. Geologicamente l’isola di Lampedusa, assieme alla piccola e disabitata Lampione, appartiene al continente africano e lo si intuisce anche guardando il suo panorama brullo, le parti di costa di roccia calcarea che le danno una colorazione giallognola e la vegetazione rada spesso spazzata dal vento. Totalmente diversa la morfologia dell’isola di Linosa, di origine vulcanica e con i colori tipici di questo genere di isole.

Se dal punto di vista paesaggistico Lampedusa potrebbe risultare a molti poco attraente basta mettere piede su una delle sue spiagge per rendersi conto dell’eccezionalità di questa isola. Lampedusa nei suoi 20 km/2 racchiude come in uno scrigno alcuni dei tratti di mare più belli al mondo, con spiagge raggiungibili a piedi ed alcune ad esclusivo appannaggio di chi possiede, o può noleggiare, una imbarcazione.

Bandiera e simbolo di Lampedusa è senza ombra di dubbio la spiaggia dell’Isola dei Conigli, considerata una delle dieci più belle spiagge al mondo. La spiaggia è posta nella costa sud-ovest dell’isola, accedervi da terra è possibile ma occorre un po’ di pazienza in quanto è necessaria una scarpinata di una ventina di minuti. Ma il solo scorgerla all’improvviso dal punto più alto del cammino ripaga dal sudore e dalla fatica. La sabbia è bianchissima e il mare è di un cristallino irreale, l’intera baia risplende di colori accesi dal verde smeraldo al blu oltremare. Arrivati sull’arenile la sensazione che assale piacevolmente è quella di trovarsi all’interno di una cartolina vivente. Immersi nelle basse e tiepide acque di questo angolo di paradiso, farete il bagno assieme a pesciolini che vi gireranno attorno brucando la sabbia che solleverete e , se siete fortunati, potrete assistere agli “ammaraggi” dei fenicotteri in transito. Una curiosità, al termine della discesa per raggiungere la spiaggia è possibile vedere un piccolo complesso di dammusi, si tratta della casa dove ha trascorso i suoi ultimi giorni il cantante Domenico Modugno e dove vi morì nel 1994.

La spiaggia dei Conigli di Lampedusa è inoltre nota per essere uno dei posti preferiti dalle tartarughe marine “Caretta caretta”; è frequente infatti vedere sulla spiaggia delle piccole recinzioni che stanno ad indicare il nido dove la tartaruga marina ha deposto le uova. A Lampedusa ha anche sede il Centro Recupero Tartarughe che si occupa di curare gli esemplari in difficoltà, feriti o pescati casualmente dai pescatori. Il centro è visitabile con la possibilità di ammirare da vicinissimo i suoi “corazzati” ospiti.

Continuando con le meraviglie di Lampedusa, sono almeno altri otto gli accessi al mare che offrono spettacoli naturali al visitatore elencandole in un ipotetico giro dell’isola sono: Cala Pulcino (vicinissima ai Conigli e con un impegnativo sentiero se la si vuole raggiungere a piedi), Cala Galera, Cala Madonna e Cala Greca, Cala Guitgia, Cala Maluk, Cala Pisa e Cala Creta. Sono comunque tante le calette e insenature che si possono raggiungere via mare, vale la pena partecipare ai tanti giri dell’isola organizzati e con partenza dal porto di Lampedusa. Cala Guitgia è sede a settembre dell’evento artistico O’ Scia’ organizzato dall’artista Claudio Baglioni da anni lampedusano d’adozione.

Dal punto di vista dell’organizzazione turistica è facile trovare alloggio a Lampedusa tra tanti b&b e affittacamere privati sparsi sia in paese che in zone defilate. I Lampedusani sono sempre siciliani e il visitatore non potrà che apprezzarne il calore, l’ospitalità e la disponibilità.

La vita notturna a Lampedusa è relativa, non offre particolari divertimenti a chi cerca nottate in discoteca o la classica “movida” estiva.
La sera dopo avere mangiato a base di pesce, che a Lampedusa non manca mai, si passeggia lungo il corso con il viso colorato dal sole e il sorriso beato di chi si è rimesso in pace con se stesso e la natura.

L’isola di Lampedusa è raggiungibile via mare partendo da Porto Empedocle (AG) o per via aerea con partenza dai principali aeroporti itali.


Galleria immagini Galleria immagini: Isola di Lampedusa

Isola di lampedusa mare Isola di lampedusa vacanze Isola di lampedusa la spiaggia
Isola di lampedusa il faro Isola di lampedusa il porto Isola di lampedusa il mare
Isola di lampedusa costa Isola di lampedusa la costa Isola di lampedusa le coste








La pagina ha impiegato 0.0113 secondi