Inserzionisti
E-mail
Password





Sei in: Home Page Informazioni sulla Sicilia LocalitÓ turistiche Eraclea Minoa e Scala dei Turchi

Eraclea Minoa e Scala dei Turchi

Stampa questa pagina Elenco: LocalitÓ turistiche

Una vacanza tra storia e mare

LocalitÓ turistiche: Eraclea Minoa e Scala dei Turchi

Antica colonia selinuntina del VI secolo a.C. Eraclea Minoa venne costruita in cima allo splendido promontorio, distesa sulla collina presso Capo Bianco a sinistra della foce del fiume Platani. Gli scavi effettuati all'inizio dello scorso secolo hanno riportato alla luce importanti testimonianze archeologiche dal VI al I sec. a.C.: l'antico agglomerato urbano, l'antica cinta muraria in blocchi di gesso marnoso, un suggestivo Teatro posto nel punto culminante della collina e tracce di due necropoli. Oltre i resti di questa illustre città e i reperti conservati nell'Antiquarium, si può ammirare un panorama fatto di insenature, di pineta, di spiagge favolose e di un mare eternamente limpido. Nel centro storico della città la Chiesa Madre dedicata allo Spirito Santo risalente al 1745 conserva all'interno tele di Raffaello Politi e la Chiesa del Purgatorio del settecento dentro la quale vengono custodite sculture lignee di pregio della stessa epoca.

I resti della città greca di Eraclea Minoa sono situati all'inizio di Capo Bianco. Prima di raggiungere gli scavi si assiste alla stupenda visione delle bianche dune di roccia dette "marna", una miscela di argilla e calcare pulita dai fenomeni di erosione e modellata dal vento.
La legenda narra che Minosse, re di Creta, inseguì Dedalo per tutta la Sicilia per punirlo di aver aiutato Arianna e Teseo ad uscire dal labirinto.
Minosse venne ucciso in questi territori dal re sicano Cocalo presso cui Dedalo si era rifugiato. Si dice che il nome Minoa sia collegabile proprio al re cretese ucciso.
Gli scavi, effettuati a partire dal 1950, hanno portato alla luce resti di abitazioni in mattoni crudi, alcune delle quali presentano piccole parti in mosaico, ed in particolare uno stupendo teatro scolpito sulla stessa roccia marnosa molto friabile e per questo oggi in continuo restauro.
Dai resti del teatro si riesce ad individuare la forma ogivale della cavea che chiudeva un'orchestra a forma di ferro di cavallo.
Sono state rinvenute inoltre una necropoli greca della prima età del bronzo e e una cinta muraria con resti di torri e porte.
All'ingresso della zona archeologica si trova un piccolo Antiquarium con i reperti rinvenuti nelle abitazioni della città, dove è possibile ammirare ceramiche, statuette e corredi tombali nonchè frammenti di ceramica del periodo neo-eneolitico provenienti da un livello sottostante la necropoli arcaica.


Video realizzato da Foot Ontheway.
Drone Time Lapse Scala dei Turchi, Eraclea, Siculiana, Falconara

Cosa vi offre

Tutta la zona è ottima per l'escursionismo che consente di soddisfare a pieno l'esigenza degli appassionati di botanica e birdwatching, di storia e archeologia.
I primo posso optare per una passeggiata per il sentiero che scende lungo il versante occidentale di Capo Bianco fino all'immensa spiaggia dove sfocia il fiume Platani, peraltro riserva naturale, ricca di pini, acacie ed eucalipti, accompagnati da chiassosi stormi di taccole e storni neri.

Nei pressi di Realmonte, a pochissimi chilometri dal paese, la bianca scogliera della Scala dei Turchi, la Villa Romana con annesso complesso termale dell'epoca; subito dopo Porto Empedocle, col suo porto dal quale ci si può imbarcare per Lampedusa (riserva naturale) e Linosa, la casa natale di Luigi Pirandello.

La Scala dei Turchi è una scogliera di marna bianca, dalle forme ammorbidite dalle erosioni degli eventi atmosferici, che la rendono simile alla neve. Quando il sole è a picco su queste scogliere esse letteralmente abbagliano l’osservatore, ed aumentano il contrasto con il blu del mare con cui le rocce si abbracciano. Una curiosità: volendo si possono sciogliere in acqua piccoli pezzi di marna per realizzare un fango terapeutico da spalmare sulla pelle.
Tutto ciò rende la Scala dei Turchi una zona molto frequentata dai bagnanti anche grazie alla bella spiaggia che si estende tra le rocce ed il mare.


Galleria immagini Galleria immagini: Eraclea Minoa e Scala dei Turchi

Eraclea minoa panorama scala dei turchi Eraclea minoa scala dei turchi Eraclea minoa il teatro antico
Agrigento scala dei turchi Eraclea minoa la costa







La pagina ha impiegato 0.0164 secondi